Aiuto? Chiama 043428299
Ricorda che nel 1380 il padre priore della Certosa di San Giacomo, colto alla sprovvista dalla notizia della venuta a Capri della sovrana Giovanna D' Angiò, preparò una raccolta dei fiori più belli dell' isola; quei fiori rimasero per tre giorni nella stessa acqua ed al momento di buttarli il priore si accorse che l' acqua aveva acquistato una fragranza per lui misteriosa, cosicché si rivolse al religioso erudito in alchimia che individuò la provenienza di quel profumo nel "Garofilium silvestre caprese". Quell' acqua fu il primo profumo di Capri.